Macchine per Silicone

Coltello

Coltello 98/1000: applicabile a mescolatori con tavola max. 1000
Coltello 98/1500: applicabile a mescolatori con tavola >/= 1500

Consigliamo l’installazione di queste macchine in tutti i casi in cui non sia necessario filtrare il prodotto ma esista comunque l’esigenza di formare delle strisce di varie dimensioni e lunghezze.
Grazie al sistema di staffaggio ed alle varie possibilità di regolazione, i Coltelli 98/1000 e 98/1500 ben si adattano all’installazione su qualsiasi tipo di mescolatore aperto a cilindri contrapposti.
Le particolari lame in acciaio da noi studiate sono in grado di formare strisce di varie misure, partendo da 30 mm. di larghezza fino ad arrivare a 150 mm; la lama di taglio, pur essendo a contatto con il cilindro in fase di lavoro, non arreca ad esso nessun danno.
Lo spostamento verticale ed orizzontale è effettuato con pistoni
pneumatici ed attivato con l’apposito manipolatore.
La velocità di lavoro ha come limite la velocità massima del mescolatore e/o quella del prodotto da formare.
Con questo sistema si possono produrre strisce di lunghezza
virtualmente infinita.
Il Coltello ha ottenuto grandi consensi nelle aziende produttrici di cavi elettrici, dove il notevole consumo di silicone ed il confezionamento di strisce lunghe alcune centinaia di metri permettono il funzionamento autonomo della linea, consentendo all’operatore di trafila una mobilità altrimenti impensabile.

La macchina può essere utilizzata per confezionare i prodotti:

La macchina può essere utilizzata per confezionare i prodotti rappresentati in LEGENDA Materiali in posizione [2], [3] e [4].

Talcatore

Questa macchina viene utilizzata per talcare strisce di silicone con
spessore variabile da 15 a 40 mm. e larghezza variabile da 30 a 150
mm.
La velocità può variare da 0 a 25 metri al minuto. E’ possibile selezionare le due diverse possibilità di regolazione
velocità: manuale agendo sull’apposito potenziometro, automatico con ballerino, che in caso di eccessivo tensionamento ferma automaticamente la macchina.
La striscia viene talcata per immersione e spazzolata all’interno della
vasca per togliere il talco in eccesso.
Il talco nella vasca viene fatto circolare con apposite coclee allo scopo di mantenere la striscia in immersione.
Le polveri di talco che si formano nella fase di spazzolatura vengono eliminate con apposito aspiratore; è comunque possibile connettere la macchina al sistema di aspirazione centralizzato.
Il Talcatore 2000/2 è montato su ruote e può essere agevolmente
posizionato su diverse linee di produzione striscia, mescolatore aperto montato con nostro coltello 98/1000 – 98/1500, trafile, Barwell, etc…
L’utilizzo di questa macchina risulta essere estremamente semplice: la striscia talcata viene depositata in scatola dall’operatore, oppure
confezionata in pizze tramite il nostro Avvolgitore 96/500 – 96/800.

Il Talcatore viene utilizzato per talcare i prodotti rappresentati in LEGENDA MATERIALI in posizione [2] e [3].

Avvolgitore

Anche questa macchina da noi progettata e realizzata ha riscosso notevole interesse in tutti i casi ove si rende necessario il confezionamento di strisce talcate ed arrotolate (pizze).
I due modelli si differenziano esclusivamente per la capacità di
realizzare pizze che hanno come diametro massimo rispettivamente 500 e 800 mm.
La velocità massima di lavoro è pari a 20 metri al minuto.
Anche su questa macchina è prevista l’opzione di regolazione velocità manuale o automatica.
Tutti i parametri e le funzioni sono programmabili da tastiera; l’utilizzo della macchina risulta semplice ed immediato.
L’operatore imposta la lunghezza di taglio striscia desiderata e quindi inserisce il capo della striscia nell’apposito sistema di blocco, avvia il primo piatto ed inizia l’avvolgitura: raggiunta la lunghezza impostata la macchina effettua il taglio ed il 1° piatto termina l’avvolgitura; l’operatore ripete l’operazione di avviamento avvolgitura sul 2° piatto e, mentre questo lavora, libera il 1° piatto dal prodotto.
Alternando i due piatti il ciclo di avvolgitura risulta continuo, pertanto non è mai necessario fermare la macchina.

L’Avvolgitore 96/500 – 96/800 è utilizzato per confezionare i prodotti
rappresentati in LEGENDA MATERIALI in posizione [3].

Taglierina

Questa macchina rappresenta la nostra soluzione per tagliare Log.
quadri e/o tondi con dimensioni max. Ø 200 e lunghezza minima 250 mm, massima 700 mm.
La lunghezza di taglio è effettuata con il posizionamento in quota
dell’apposito sensore fotoelettrico a sbarramento, il pistone effettua il taglio e successivamente il nastro ha un’accellerazione di velocità per facilitare il distaccamento del Log. tagliato.
La Taglierina Log. 98/150 – 98/300 è montata su ruote per consentirne lo spostamento su diverse macchine tipo trafile, Barwell., mescolatore doppio Z con coclea di scarico, etc…
Anche in questo caso la velocità è variabile per adattarsi alle più
disparate esigenze.
I due modelli si differenziano esclusivamente per la capacità di taglio: il primo Ø 100 o 100×100; il secondo Ø 200 o 200×200.

La macchina viene utilizzata per confezionare i prodotti in rappresentati in LEGENDA MATERIALI in posizione [5] e [6].

Politene

La macchina Politene 400 viene impiegata quando la striscia, per evitare inquinamenti, non può essere talcata.
Anch’essa può essere utilizzata regolando manualmente e/o in automatico la velocità (da 0 a 15 metri al minuto).
L’operazione di avviamento risulta estremamente semplice, ed il confezionamento della striscia avvolta in politene sempre efficace.
La macchina è montata su ruote: permette quindi di essere utilizzata in abbinamento a diverse linee fornitrici di striscia.

Con la Politene 400 è possibile confezionare il prodotto rappresentato in LEGENDA MATERIALI in posizione [4].

Caricatore due sezioni

Il Caricatore ha il compito di trasportare i componenti di mescola dalla zona di pesatura all’interno della macchina (doppio “Z”).
Esso può essere utilizzato sia in modalità manuale, sia in automatico. In funzionamento automatico l’operatore deposita il componente sul nastro 1°, un sensore fotoelettrico effettua un passo di carico e libera la zona di carico pronto per il successivo deposito: la procedura si ripete fino a completo caricamento del nastro 1°.
L’operatore preme il pulsante di scarico in macchina, il nastro 2° si porta in posizione di scarico in macchina, il nastro 1° deposita il primo componente sul nastro 2°, il quale inizia la rotazione di scarico in macchina, quindi si arresta e viene scaricato il secondo componente: si ripete il ciclo fino ad evacuare tutti i componenti.
Il ciclo automatico si arresta quando i nastri sono completamente vuoti e, quindi, tornano in posizione di riposo.
Durante il funzionamento manuale tutte le operazioni sono effettuate dall’operatore agendo sugli appositi pulsanti.
I sistemi di caricamento sono espressamente studiati in funzione delle specifiche esigenze dei più disparati tipi di macchine.

Caricatore monoblocco

Il Caricatore Monoblocco essenzialmente svolge il lavoro del Caricatore 2 Sezioni.
La soluzione Monoblocco è stata realizzata per assolvere alle operazioni di carico per macchine mescolatrici con dimensioni particolari, e comunque in tutti I casi in cui l’area a disposizione risulti molto ridotta.

Caricatore polveri

Il Caricatore Polveri, raccordato al coperchio di Mescolatori doppio Z con tubo flessibile, permette l’introduzione dei componenti (sfarinati) dosando la quantità ideale di prodotto allo scopo di amalgamare in breve tempo le polveri ai prodotti solidi.
L’operatore introduce nel Silos la quantità di polveri necessaria per ogni singola mescola; premendo il pulsante di scarico inizia il ciclo alla velocità impostata precedentemente. Il sistema di carico polveri si arresta automaticamente a Silos vuoto.
Il Caricatore rappresentato nella pagina accanto è il tipo base a
riempimento manuale.
Siamo in grado di fornire sistemi automatici di apertura sacco, riempimento Silos, pesatura prodotto e dosatura di scarico in macchina.

LEGENDA MATERIALI

1) Mescola grezza

2) Striscia continua talcata

3) Striscia talcata ed arrotolata (pizza)

4) Striscia continua confezionata in politene

5) Log. quadro lunghezza variabile

6) Log. tondo diametro variabile